venerdì 7 novembre 2008

dubbi..

Chi legge vuol dire che bene o male mi conosce.. e se mi conosce forse sa anche che penso troppo! Che rimugino e rimugino per ore..che ritorno su ogni particolare, che mi convinco di cose che poi cancello.. e ritorno sugli stessi percorsi x innumerovoli volte.. Anche se forse non sono molto diversa da tutte le altre donne! Forse e' il periodo di passaggio: non mi sento piu' una studentessa (o meglio comincio a sentirmi fuori luogo in questo ruolo..) ma non sono ancora una lavoratrice. Continuo a sentirmi in un limbo, fuori luogo in entrambi i mondi, a disagio quando mi chiedono "Che fai nella vita?".
E' possibile che scarichi questo disagio su chi mi sta accanto? Con i miei silenzi, le mie recriminazioni, le mie rispostacce, la mia apatia.. E allora torno a pensare a Lisbona, alla spensieratezza, alle serate, a quanto mi sentivo felice, allegra, simpatica e disinibita, e a chiedermi "Dove e' finita quella Daniela? Peccato, avrei voluto presentartela.."..

4 commenti:

Mercoledì ha detto...

Come ti capisco...
Ciao ciccia!!!
Mi manchi tanto dani!

DanieLa ha detto...

Sereee ma come e' possibile che ancora non ci riprendiamo?!! un bacione

Anonimo ha detto...

Il segreto è non farsi troppe domande..capiremo cosa abbiamo fatto della nostra vita un minuto prima di chiudere gli occhi per sempre.Riflettere è normale, ma il troppo poi ti fa perdere minuti preziosi per vivere e magari trovare la tua strada..Lasciatelo dire da uno che è costante nel portare avanti la propria irregolarità..Ciao passera. Vai Serena (non è riferito alla Serena di Massarosa)

cLaudia ha detto...

tu pensi troppo? ma nooooooooooooooooo :pp cmq di solito il primo pensiero ke ti fai è quello giusto :p