martedì 6 ottobre 2009

marketing non convenzionale

Secondo la definizione di Wikipedia "con Marketing non convenzionale si intende quell'insieme di strategie promozionali che sfruttano metodi di comunicazione "innovativi", differenti dai classici sistemi pubblicitari. I prodotti vengono proposti al pubblico in modo "alternativo", per rimediare all'assuefazione del marketing tradizionale.
L'assunto di base è il seguente: dopo anni di pubblicità (alla televisione, alla radio, sui cartelloni, sulla stampa), i consumatori sarebbero ormai abituati alla "classica" propaganda aziendale e rimarrebbero meno impressionati dai tentativi di "influenza" commerciale. I sistemi di Marketing Non Convenzionale, grazie alle loro caratteristiche peculiari, sarebbero in grado di attirare nuovamente l'attenzione del pubblico e permettere una maggiore efficacia del messaggio."
Ma come giustamente scrive Maurizio Goetz il quesito che ci si pone è se si possa parlare di marketing non convenzionale in riferimento all'utilizzo crescente dei Social Network, alla creazione di Fan Pages su Facebook e alla progettazione di "video virali" con lo scopo di ottenere visibilità tout court.
Perchè la situazione attuale è che si ritrovano in rete una serie di azioni tutte uguali, anche se denominate non convenzionali, "una sorta di omologazione non convenzionale".
Quindi, dati per acquisiti ormai i social media e i vari tool 2.0, il non convenzionale dovrebbe trovare degli spazi estranei a questi media ormai paragonabili, per alcuni target, in tutto e per tutto ai media tradizionali.

2 commenti:

Mercoledì ha detto...

A Mercoledì piace questo elemento!
Molto interessante, sei la mia comunicatrice preferita!

DanieLa ha detto...

e non hai visto niente :D